Lo Statuto dell'associazione

La LEGA NAZIONALE PER LA DIFESA DEL CANE Sezione dell'ALTA PADOVANA è una Associazione Riconosciuta e dispone di uno statuto come previsto dalla legge Italiana. Puoi scaricare lo statuto completo in formato PDF in fondo a questa pagina. Di seguito sono riportati i primi due articoli a titolo informativo.

TITOLO I - ORDINAMENTO E COMPITI

ARTICOLO 1° (Costituzione, sede e struttura)

La Lega Nazionale per la Difesa del Cane è un’Associazione giuridicamente riconosciuta (Decreto del Presidente della Repubblica 13/08/1964 N° 922) avente sede in Milano ed articolata in Sezioni per svolgere attività in tutta Italia.

L’associazione non ha finalità di lucro.

La Lega sarà duratura sinché non ne verrà deliberato lo scioglimento dall’Assemblea Straordinaria o dall’Autorità Governativa.

ARTICOLO 2° (Scopi sociali)

La Lega persegue i suoi fini postulando e diffondendo la unitarietà dei fondamentali valori morali, naturalistici, ecologici, ambientali, nella consapevolezza che la salvaguardia di una specie deve rientrare in una cultura protezionistica globale. Nell’ambito di questi principi acquistano valore e significato seguenti scopi:

A) Creare un movimento di opinione pubblica in favore degli animali in genere e del cane in particolare, illustrando ciò che il cane dà agli uomini sul piano pratico ed affettivo ed il dovere degli uomini di trattare i cani con comprensione ed umanità;

B) Difendere i cani da ogni crudeltà e abuso;

C) Costruire e gestire Rifugi per cani abbandonati e dispersi, combattendo il randagismo a tutela sia del cane che della pubblica igiene;

D) Donare i cani a persone non abbienti che li desiderano a pagare le tasse dei non abbienti che non vogliono privarsi del loro cane;

E) Addestrare cani guida per ciechi nel rispetto dei principi zoofili, donare ai ciechi cani guida così addestrati, promuovere la costituzione di scuole per cani guida che applichino i principi sopra menzionati, controllare le attività delle scuole esistenti;

F) Promuovere ed attuare iniziative in ogni campo di difesa zoofila e in particolare per la tutela del cane e la diffusione della cinofilia anche nell’ottica dei moderni orientamenti a difesa e tutela della salute pubblica;

G) Diffondere nozioni veterinarie e di igiene e svolgere campagne di sensibilizzazione ed informazione sul problema del controllo delle nascite nonché effettuare direttamente interventi da sterilizzazione sugli ospiti dei propri rifugi e sui cani appartenenti a persone non abbienti;

H) Svolgere una educativa propaganda zoofila (particolarmente tra i ragazzi delle scuole e ciò anche mediante premi e borse da studio) intesa a civilizzare i costumi di tutti;

I) Collaborare con le Autorità per la migliore attuazione di ogni profilassi e di norme igieniche e ciò anche mediante la cogestione dei Canili Municipali, nonché la collaborazione con l’Autorità per trasformare i Canili Municipali in Canili Sanitari ed Assistenziali, abolendo quindi la soppressione degli animali;

L) Collaborare con le Autorità e con le altre Associazioni o Enti protezionistici a che la vivisezione sia abolita.

 

MODULO LEGGE 124/2017

Secondo quanto previsto dalla Legge 124/2017, Lega nazionale per la difesa del cane, sezione Alta Padovana, rende pubblici online gli importi di natura pubblica ricevuti nel 2017: clicca su questo link per vedere il Modulo L124.